"Si racconta che il principe di Condé dormì profondamente la notte avanti la giornata di Rocroi: ma, in primo luogo, era molto affaticato; secondariamente aveva già date tutte le disposizioni necessarie, e stabilito ciò che dovesse fare, la mattina.

Don Abbondio in vece non sapeva altro ancora se non che l'indomani sarebbe giorno di battaglia; quindi una gran parte della notte fu spesa in consulte angosciose." (dai Promessi Sposi di Manzoni ,Capitolo II°)

 

"Quant'impicci, e quanti conti da rendere! A ogni partito che rifiutava, il pover'uomo si rivoltava nel letto. Quello che, per ogni verso, gli parve il meglio o il men male, fu di guadagnar tempo, menando Renzo per le lunghe. Si rammentò a proposito, che mancavan pochi giorni al tempo proibito per le nozze; "e, se posso tenere a bada, per questi pochi giorni, quel ragazzone, ho poi due mesi di respiro; e, in due mesi, può nascer di gran cose". (dai Promessi Sposi di Manzoni ,Capitolo II°)

I nostri bravi "don Abbondio" non sapendo cosa fare hanno pensato bene di nominare un manipolo di "esperti" sia per guadagnar tempo sia per mascherare l'approssimazione e l'incapacità di gestire una catastrofe annunciata ma sottovalutata e stupidamente tenuta segreta.

Un bombardamento mediatico quotidiano ha inculcato nella gente paura per poi trasformarla in terrore; con promesse da marinaio hanno tenuto a freno i bisogni primari delle famiglie; con effimere parole hanno incantato la gente giocando sulla paura del contagio e , quindi, della morte.

Gli scienziati, gli esperti con il passar del tempo hanno iniziato a contraddirsi tra di loro, a dire un giorno una cosa e, l'indomani, l'esatto contrario.

Tanti don Abbondio il cui unico pensiero è stato quello di guadagnar tempo!

La gente, i "Renzo" di oggi, hanno creduto e credono in quello che viene loro propinato ma, come il manzoniano Renzo, prima o poi scopriranno la verità!

Emergenza coronavirus, emergenza finanziaria: una pioggia di miliardi per aiutare le imprese e le famiglie!?!

Certo un mare di debiti che dovranno contrarre le aziende e le famiglie, perchè questa pioggia di miliardi si trasformerà in un fiume in piena che romperà gli argini e ci soffocherà con fango e detriti vari!

Non sono finanziamenti a "fondo perduto", sono prestiti che costeranno ai nostri figli ed ai nostri nipoti più caro di quanto potrebbe costare un debito contratto con un usuraio!

Ed anche quelle briciole a "fondo perduto", saranno ripagate nel tempo perchè tutto ciò che viene tolto deve essere rimesso al suo posto!

I "bollettini" di guerra quotidiani hanno dato e danno aggiornamenti sui decessi evidenziando che per buona parte muoiono i più anziani: i pensionati! Chi ne trarrà benefici quando la tempesta sarà passata? 

Fino ad ieri incontrarsi per strada era un piacere, ora è una disgrazia: si ci guarda sospettosi da dietro la mascherina e si evita volutamente ogni forma di dialogo; e che dire poi, dell'incontro con una persona a volto "scoperto"?

Subito si grida all' "untore" di manzoniana memoria, si ci raccoglie il più possibile in sè stessi e si accelera il passo!

Prima o poi per strada si arriverà allo scontro fisico perchè il terrore farà sragionare la gente!

Grazie "don Abbondio" cari per tutto quello che siete stati capaci di fare , per questo clima di tensione, di terrore, per la vostra inefficienza e deficienza, grazie per averci ucciso anche quei pochi sogni che erano ancora sopravvissuti alle tante catastrofi sociali, economiche e politiche da voi volute!

Grazie per i tagli alla sanità, alla ricerca; grazie per esservi impinguiti e per rimpinguirvi ancora con il nostro sangue!

Ma la colpa di tutto questo di chi è? Non certo di "don Abbondio" ma del bravo "ragazzone Renzo"!

Lone Wolf