La natura ci insegna tante cose, basta solo voler apprendere!

Chi d'estate riesce ad andare a mare a rinfrescarsi per sfuggire alla calura della città ed ha il piacere di trattenersi in riva al mare, soprattutto quando è "calmo", non può non notare come l'onda lambisca la terra ferma per poi ritornare nel suo letto naturale e, poi, ritornare, delicata e dolce più che mai!

E' un continuo flusso e riflusso dell'acqua che, in modo piacevole,  carezza i piedi e  dona ristoro!

Ma, lo stesso ristoro, non lo ritroviamo nel flusso e riflusso dei Governi che si susseguono da tanti anni a questa parte alla guida della nostra amata Italia: gli unici flussi e riflussi di cui godiamo sono le tasse, gli scandali, una burocrazia vergognosa ed un' altrettanta vergognosa classe politica che si preoccupa più di come conservare i privilegi e la poltrona su cui siede che non di come si possano risolvere  i mille problemi sociali ed economici ricevuti in eredità da altrettanti mal governi precedenti.

In questi ultimi tempi si assiste quotidianamente solo a propaganda e litigi, falsi o veri che siano, tra le varie fazioni politiche, se ancora di politica si può parlare. 

Gli italiani hanno dato un mandato a queste persone, un mandato per amministrare la cosa pubblica nell'interesse della collettività intera e non certo nell'interesse di qualche singolo o ,peggio ancora, del loro personale interesse!

Di fronte a tanto scempio è inutile chiedersi perchè la gente non si rechi più alle urne per votare: sfiducia completa, ripetersi continuo dello stesso copione dove cambiano gli attori, i figuranti, le comparse , ma la trama resta sempre la stessa!

Oggi, poi, ci troviamo con al Governo comici, analfabeti, braccianti agricoli, baby sitter, bibitari, nullafacenti: questa disgraziatamente è la classe politica italiana (sia ben chiaro che portiamo il massimo rispetto per tutte le categorie dei lavoratori, però solo quando svolgono il loro lavoro con professionalità e onestà)! 

Pur rispettando tutti, non possiamo portare rispetto a chi, approfittando di questa decadenza generalizzata dei costumi e del bisogno della gente di tranquillità economica e sociale, ne cavalca il malcontento per carpire voti ed arrivare alla "poltrona", tanto ambita non come posto di responsabilità verso gli elettori ma come posto "fisso" di lavoro. 

Purtroppo tutto ciò, da un bel pò di tempo, è diventato prassi: "cambia il maestro, ma la musica resta la stessa" e così abbiamo un susseguirsi di Governi inetti, incapaci sia per volontà che per capacità! 

Questo è il vero flusso e riflusso politico che viviamo in Italia giorno dopo giorno, anno dopo anno!

Chi ha avuto il piacere di invecchiare soffre per questa situazione ma soffre ancora di più , quando, guardandosi intorno, vede migliaia di giovani che brancolano nel buio, che hanno perduto i più elementari valori della vita e non certo per loro volontà ma per essere stati travolti da un susseguirsi incontrollato di eventi che li hanno proiettati velocemente in un futuro troppo grande per loro, costellato di vane speranze e futili promesse! 

Giovani disoccupati, inoccupati o licenziati: si cerca fortuna all'estero, si emigra come lo si faceva all'inizio del secolo scorso: flussi e riflussi!

Gravissima crisi sociale e politica che non promette niente di buono! Flussi e riflussi storici!

Gaetano DP