Società

Se io ho un gatto, posso chiamarlo Fuffi, ma posso anche chiamarlo cane, come a volte chiamo mio marito, ma resta sempre un gatto, e a mio marito voglio ugualmente bene.

Se Igor è russo, non si offende a dirgli che ha la pelle troppo bianca e che sembra un fantasma. Se Rania ha i capelli nerissimi, perché è nata in Giordania, è contenta quando le dico che è bellissima coi suoi capelli neri ed occhi ancor più neri e mi risponde che tutte le donne della sua razza sono come lei.

L’Esproprio dell’esperienza

I primi sociologi condividevano lo sforzo di attribuire un senso alla società in cui vivevano, investite dal mutamento.  Cercarono di elaborare un metodo di studio del mondo sociale per spiegare il funzionamento della società in generale e la natura del mutamento sociale.

 

Handicap, sinonimo di emarginazione: perché?

Giustizia, uguaglianza, solidarietà: questi sono temi trattati, si può dire, da svariati secoli addietro fino ad oggi, sono gli ideali verso cui tutti gli uomini, o quasi, tendono. Eppure, ancora oggi, dopo tante discussioni, gli uomini contemporanei, testimoni di un progresso che avanza inarrestabile, si ritrovano a fare i conti con la difficoltà di raggiungere questi grandi ideali…

Tanti, troppi problemi affliggono i giovani di oggi e per quelli del Sud un problema in più: la disoccupazione!

Il Sud è la terra del nulla, la terra della speranza e della disperazione.

Eppure amiamo il Sud, la nostra terra, le nostre origini!

 

 Si può amare così tanto da odiare? Si può odiare così tanto da amare?

Amore, amicizia ed odio: facce dello stesso sentimento!?!

Alcuni lo chiamano amore, altri odio, altri ancora amicizia, ma alla fine anche se si mostra in un modo differente si chiama sentimento.

Per i duri è qualcosa di banale, qualcosa di frivolo, qualcosa che non ha senso, per coloro che l'hanno conosciuto diventa qualcosa di importante che ti riempie la vita di momenti brutti e belli, ma che alla fine nonostante ti fa sentire vivo.

Vergini o non vergini, questo è il dilemma!

In un periodo di chiara decadenza dei costumi e dei valori , è normale che nasca spontaneo affrontare, tra gli altri , anche l’argomento “verginità”.

Superfluo ripercorrere le varie tappe storiche che hanno accompagnato il concetto di verginità da quando il mondo è mondo fino alle soglie del terzo millennio.

 

 

Per non dimenticare gli eccidi e le nefandezze umane proiettiamo films e facciamo discussioni fiume.

Gli ebrei popolo perseguitato e massacrato!!!

Eppure, ho letto negli occhi di un bambino la paura, il freddo, la fame, la miseria più squallida…

Viviamo in un mondo pacifista dove, però,  c’è solo guerra.

Milioni di persone che muoiono per conquistare un pezzo di terra o solo per denaro, che mettono in gioco la loro vita per quella materialità che logora tanto l’uomo da farlo diventare tanto malvagio da arrivare ad uccidere.

 

 

Manzoni, nei suoi "Promessi Sposi", ci insegna che, se tante persone sono animate dallo stesso spirito e condividono lo stesso obiettivo, diventano una forza inarrestabile e oltremodo pericolosa: la "folla" in grado di fare anche una rivoluzione!

 


Vengono generalmente definite le lucciole della notte: infatti, nella notte buia, all’ improvviso, vicino ad un falò ancora semi-acceso, trovi quelle donne, sempre vestite in modo lascivo, in attesa di qualcuno con cui trascorrere pochi minuti, nei quali non esiste cultura e non dialogo, ma solo sesso…

Donne sfruttate,rese schiave e, nella maggior parte dei casi, inserite per forza di cose  in loschi giri gestiti dalla criminalità organizzata.

 

Una casa, una strada, quel particolare rumore del vento tra i rami dell’albero di una villa, un parco giochi,un cortile, un viale con i muri tutti pieni di graffiti che ricordano la vita e i sogni di coloro che li hanno realizzati …

questi possono essere luoghi spesso presenti nei nostri ricordi, per un bacio, un litigio, una semplice emozione, un banale sorriso , luoghi in cui si fa ritorno ogni volta che si vuole,luoghi cari

Tra tutti, ce ne sono alcuni che, come la piazza, potrebbero apparire banali e che, invece, sono pieni di vita, di storia, di amore …

Politici, professionisti, studenti, operai…ogni singola “classe sociale” ha la sua “bella” percentuale di “sfruttatori della prostituzione”.

Mariti, fidanzati, single, non fa nessuna differenza, qualunque sia il “legame sentimentale”, tutti sono potenziali clienti.

Una clientela mai in fase calante, che con il tempo è aumentata a dismisura.

Tanto è che il  “circo del sesso” ha dovuto “adattarsi” ai tempi, procurando agli “habituè” nuove “attrazioni”.

La violenza sulle donne è la più scandalosa violenza che possa esistere ed è una palese violazione dei diritti umani.

Purtroppo assistiamo ad un ritorno quotidiano della violenza esercitata da uomini sulle donne con dati allarmanti anche nei paesi evoluti dell’ Occidente democratico.

Solo chi è un debole può approfittare della debolezza degli altri!

Le persone non si piegano con la forza ma con il ragionamento, e se , purtroppo , moltissime donne non denunziano il loro aguzzino, è solo per vergogna, paura di ripercussioni sui cari o per troppo "amore"! 

Il lunedì mattina nel bar tra un caffè ed un cornetto si discute generalmente di calcio. Tutti si ergono ad allenatori o Presidenti di questo o di quel club, ma, capita spesso almeno di questi tempi, che invece di dissertare sul rigore giusto o ingiusto si possa iniziare un discorso che, mano mano, diventa sempre più serio ed infuocato.

Si discute del problema degli immigrati, dei clandestini e dei terroristi.

Quest’ultimo è l’argomento del giorno : sicurezza, controlli ed espulsioni!

E così è capitato che mi sono ritrovato coinvolto, mio malgrado, in una discussione fiume intorno al problema “clandestini” da molti definiti “profughi”.

Oggigiorno le notizie giornalistiche vanno moltiplicandosi per mille per potere discutere, presentare ed analizzare i vari casi di appartenenza sessuale che si stanno rivelando e aprendo, dopo le leggi che in vari Stati hanno concesso il riconoscimento della legalità delle unioni omosessuali.

Qualcuno ha parlato di terzo sesso, alcuni giornalisti parlano anche di quarto sesso, anche se non si sa cosa sia, giacché nemmeno il terzo è proprio chiaro.

 

 

La donzelletta vien dalla campagna,
In sul calar del sole,
Col suo fascio dell'erba; e reca in mano
Un mazzolin di rose e di viole,
Onde, siccome suole,
Ornare ella si appresta
Dimani, al dì di festa, il petto e il crine.

D'autunno più di una volta ci capita di osservare le foglie che cadono dagli alberi.

Ma, generalmente, è una semplice osservazione, e non una seria riflessione su quello che può rappresentare questo evento del tutto naturale!

Mai lo paragoniamo alla nostra vita, perchè il pensiero della morte in noi è lontano miglia e miglia!

La caducità della vita è espressa in poche semplici parole dallo Ungaretti nella lirica “Soldati”. 

Ultimissime ricerche scientifiche. Sarà poi vero?

Mi ha interessato tantissimo la notizia che molte donne, per noia o altro , si rivolgono ad uno gigolò per fare qualcosa di diverso.

Sicuramente questi giovani dal bell’aspetto e raffinati sono professionalmente valenti , ma , posso anche pensare che non sia solo la noia o il desiderio della trasgressione a spingere

Giovani, uomini, donne, donne incinte, bambini ammassati su un gommone in viaggio verso una terra lontana, quella che per loro potrebbe essere la terra promessa e che, molte volte, invece, risulta essere l'anticamera dell'inferno.

Migrazione che è animata da un comune denominatore = speranza!

Il lungo viaggio della speranza, la fuga da un passato tormentato, la traversata del confine tra la morte e la vita. 

Vagare di notte per le strade di una grande città è sicuramente, almeno per chi ha avuto il piacere di farlo, una grande emozione.

Di notte si riesce a vivere veramente la città nella sua interezza e, perché no, in tutta la sua bellezza. Se poi si ha la fortuna di vivere in una città ricca di storia, allora è una cosa fantastica!

Quante volte nei tempi passati ho avuto la fortuna di poterlo fare; esperienza unica, anche perché sembra che il mondo si fermi, che tutti i patemi d’animo quotidiani scompaiano per fare posto ad una serenità indescrivibile.