Ultimo giro di consultazioni del Presidente Mattarella: nulla di fatto! Ognuno resta sulle proprie posizioni anzi qualcuno va ben oltre, dimenticando i sacri crismi della democrazia, e ponendo un veto netto : ”Berlusconi fuori dall’alleanza del CDX, solo così si potrà formare un governo M5S e Lega”.

 

Berlusconi, piaccia o meno, rappresenta circa cinque milioni di italiani, e come voler dire “decidiamo tutto noi dando ascolto, forse, ma ne dubito molto, solo a chi ci ha sostenuto”.

Alle consultazioni partecipa anche Giorgio Napolitano: non ho parole né commenti …

In tutto questa bailamme una sola cosa è certa: 11 milioni di italiani, che hanno creduto all’asino che vola, dovrebbero ricredersi e rendersi conto che non è così che si fa il bene del Paese, non è giocando a mosca cieca che si amministra uno Stato. Uno stallo governativo assurdo, dovuto alla inesperienza ed all’arroganza di chi vuole ergersi a “salvatore della Patria”, quando non sa neppure cosa voglia dire la parola Patria!

Tutte le promesse elettorali ,già prima ancora di iniziare, disattese; affermazioni e contro affermazioni nel giro di pochi minuti: basti vedere il provvedimento di Fico, Presidente della Camera, che ha autorizzato la costituzione di un gruppo parlamentare autonomo (LEU di Grasso e Boldrini) senza che ve ne fossero i presupposti, lo stesso Fico che tempo fa si oppose alla stessa richiesta formulata dalla Meloni …

Credo che sia ora di aprire gli occhi e dare una scrollatina al cervello: promesse di marinaio quelle dei grillini: vedi il taglio dei loro stipendi compensati abbondantemente dai rimborsi spese; non uso delle auto blu compensate da fatturazioni anomale di spese di trasporto; proposta di abolizione dei “vitalizi” nel prossimo futuro pur avendo sbandierato la retroattività del provvedimento (tra l’altro la retroattività è anticostituzionale).

La famosa carota dinanzi all’asino: è forse con i vitalizi futuri che risolviamo i problemi dell’Italia?

Ma sbandierare questa presa di posizione fa scena e carpisce voti!

Questa è una palude politica dove ognuno cerca di salvare sé stesso al di là del popolo!

GaetanoDP