Broker o Exchange ?

In giro per la rete si trovano moltissime pubblicità di E-Toro e altre piattaforme simili, spesso regolamentate, che offrono la possibilità di fare trading su criptovalute.

Queste piattaforme sono la peggior scelta possibile per un investitore di criptovalute, e sarebbe meglio puntare sugli exchange.

 

Vediamo perché:

Innanzitutto se fai trading su E-Toro o simili (IQ option, BD swiss o altre piattaforme) NON acquisti criptovalute ma prodotti finanziari chiamati CFD il cui valore è teoricamente legato a quello di qualche altro asset (in questo caso le crypto).

Quindi non hai nessun diritto; stai comprando qualcosa che non esiste, e che non puoi trasferire liberamente.

In un Exchange vendi e compri crypto insieme a decine di migliaia di altri utenti. Chiunque può inserire un ordine di acquisto o vendita. In un broker invece la tua controparte, quella che ti fornisce liquidità, è il borker stesso. Questo vuol dire che il broker ha interesse che tu perda denaro (è lui che ci guadagna). Di conseguenza, il rischio di truffe è molto elevato: il broker non è semplicemente quello che vi fornisce i servizi, è il vostro avversario che guadagna per ogni vostra perdita.

In un broker il mercato lo fa il Broker: I prezzi che vedete non sono reali, nel migliore dei casi sono un’approssimazione di quello che succede sul mercato. In particolare il broker potrebbe cercare di aumentare la propria liquidità aumentando lo spread tra i prezzi di acquisto e di vendita. Può farlo, tanto è lui il mercato!

Il trading con broker è costosissimo! Le commissioni di trading sono generalmente molto elevate. Sugli exchange si và in generale tra lo 0,1% e lo 0,25% per ordine; sui broker a volte molto di più. Senza contare che la differenza tra prezzi di acquisto e di vendita, come già detto, può essere anche del 2-5%, a seconda di quanto decide il broker, e quindi partite in gran svantaggio. Su un normale exchange non esiste spread, anche se di solito c’è una certa differenza tra i prezzi degli ordini di acquisto e di vendita. Potete inserire qualsiasi prezzo di acquisto/vendita

Gli exchange non chiudono nè di notte nè nei weekend. I Broker in molti casi invece sì.

Non fatevi incantare dall’idea che questi broker siano (spesso) regolamentati: anche molti exchange (ad esempio coinbase) hanno un qualche tipo di licenza.

LP