Lo stile Mod è lo stile basato sulla moda e la musica che si sviluppò a Londra, nei tardi anni Cinquanta, raggiunse il culmine alla fine degli anni sessanta ed è diffuso ancora ai giorni nostri.

Il termine è nato per definire i fan del modern jazz.

Il logo identificativo del movimento mod è il simbolo della Royal Air Force (l'aeronautica militare britannica), presente sui giacconi parka che indossano per circolare su Vespa e Lambretta.

 

Quando nel 1979 in Inghilterra scoppia il fenomeno mod, in Italia cominciano ad apparire i primi modernisti.

Nel 1980 esce "Quadrophenia", a Roma cominciano a formarsi i vari gruppi di quartiere. Nella primavera dell'81 alcuni mod di Roma si incontrano a Viareggio con un'altra dozzina di mod italiani (principalmente di Milano) e decidono di organizzare un raduno per la Pasqua dell'anno successivo, raduno che si svolse nel dicembre del 1983. Negli anni successivi i raduni si svolgono a Rimini e Savona. Attualmente, le maggiori presenze mod sono a Torino (Piazza Statuto), Milano, Roma (Piazza Capranica), Rimini, Genova, Catanzaro, Mestre ed Arezzo, dove continuano ad organizzarsi feste e raduni nazionali ed internazionali in collegamento con le varie scene mod europee. I complessi Mod più affemati sono gli Statuto (Torino), Minivip (Novara), Coleridge (Pordenone), Made (La Spezia) e gli Smodati (Milano).Vengono tuttora organizzate serate mod, come il Flamingo Mod Club a Torino.

Il raduno nazionale si svolge ogni anno a Rimini durante il wee-end di Pasqua.

La presenza mod, dagli anni 80 ad oggi, è attestata anche nelle curve degli stadi a fianco degli ultras a titolo strettamente personale.

VincenzoDP