Giovani di tanto tempo fa per le stradine di un paese o di una città, ognuno vestito come meglio credeva, “alla moda”, si diceva, considerando che erano i tempi in cui l’umanità si affacciava in un mondo diverso, in un mondo nuovo sotto la spinta del vento proveniente dai paesi del nord Europa o meglio ancora dall’Inghilterra.

Goal

Il portiere caduto alla difesa

Ultima vana, contro terra cela

La faccia, a non veder l’amara luce.

…………………………………………………

……..,intorno al vincitore stanno,

al suo collo si gettano i fratelli.

Pochi momenti come questi belli,

a quanti l’odio consuma e l’amore,

è dato, sotto il cielo, di vedere.

Aprile 1945 … 

Il 25 aprile è ufficialmente una delle festività civili della Repubblica italiana, scelta per ricordare la fine dell'occupazione tedesca in Italia, del regime fascista e della Seconda guerra mondiale, simbolicamente indicata al 25 aprile 1945.

La data del 25 aprile venne stabilita ufficialmente nel 1949, e fu scelta convenzionalmente perché fu il giorno della liberazione da parte dei partigiani delle città di Milano e Torino, ma la guerra continuò per qualche giorno ancora, fino ai primi giorni di maggio.

È successo di nuovo: un bulletto di alunno, mentre tutta la classe se la ride , tiene un comportamento aggressivo, offensivo e violento nei confronti del proprio professore.

La scena è filmata con un telefonino e poi postato su Facebook.

È successo a Lucca in un Istituto di Istruzione Superiore dove un alunno quindicenne , forse a causa di un cattivo voto ricevuto, si alza di scatto dal proprio posto ed inveisce, avvicinandosi al Professore, contro quest’ultimo intimandogli non solo di mettergli sei ma addirittura di inginocchiarsi perché in quella classe comanda lui.

Da qualche tempo a questa parte, quello che succede nel mondo, gli eccidi, lo scempio di intere popolazioni ed anche il massacro di bambini, sembra passare inosservato o almeno sembra non fare più notizia.

Siamo troppo presi dal tram tram quotidiano o forse troppo distratti da altre cose, a volte insignificanti, ma che ci sembrano enormemente serie ed importanti.

Siria, ultimo atto! Assad stermina i curdi, gli americani, i francesi e gli inglesi bombardano i siriani …

Sarà la mancanza di aspettative future o di ideali, sarà la poca educazione familiare o sociale, sarà la confusione tra libertà e libertinaggio, ma oggi come oggi questi ragazzi sembrano proprio non avere più limiti e freni.

Pestaggi quasi quotidiani, risse, accoltellamenti, uccisioni , violenze ai danni di loro coetanei e tanto altro … sembra di vivere in una pellicola cinematografica …e, la cosa ancora peggiore,ai giovani nostrani si aggiungono quelli venuti

 

Ultimo giro di consultazioni del Presidente Mattarella: nulla di fatto! Ognuno resta sulle proprie posizioni anzi qualcuno va ben oltre, dimenticando i sacri crismi della democrazia, e ponendo un veto netto : ”Berlusconi fuori dall’alleanza del CDX, solo così si potrà formare un governo M5S e Lega”.

 

 

Il 6 giugno 2017 un comunicato stampa rilasciava un appello dell’associazione Medici Senza Frontiere: “Siamo di fronte a una terribile emergenza sanitaria”.

I medici dicono che mai come ora hanno riscontrato un numero così alto di bambini sottonutriti e malnutriti in Africa.

 

Anche se nessuno sa darne una definizione, tutti noi sappiamo cos’è il tempo!

Il “tempo” : conosciamo del “tempo” gli effetti dirompenti che ha sulle cose e sugli uomini, conosciamo la sua forza devastante ma, e purtroppo non tutti, conosciamo anche i suoi benefici effetti!

Il “tempo” non è una medicina, ma una terapia naturale fatta di tanti accorgimenti fisici e spirituali!

Con il tempo si guariscono le ferite, si leniscono i dolori, si ottiene giustizia, quella stessa giustizia che l’uomo con tutte le sue leggi e leggine non è in grado di dare.

 

Da sempre esistono esseri su questo pianeta che indicano la via per edificare un nuovo mondo, per aprire il cammino all’umanità verso una nuova aurora.

Sono esseri di luce, accomunati dalla stessa forza, energia, marchiati dalla stessa solitudine. "Venuti troppo presto, nati postumi con la mente dinamite", direbbe Nietzsche.

 

‘I miti ... fatti che mai non furono e sempre sono’ (Sallustio)

Ci sono parole che più di ogni altre generano onde di continua rifrazione: come un sasso gettato nell’acqua mette in moto riverberi concentrici, così alcuni termini, lanciati nel mare junghiano dell’inconscio collettivo, provocano una profonda reazione a catena , uncinando nel loro precipitare sensazioni, lampi, squarci, ricordi, sogni…

Ho dovuto comprare una casa più grande, ma anche questa non basta per contenere la mia collezione di scarpe. Più che una collezione è una cosa che fa parte di me, come i miei piedi.

Non so come sia nata questa che, più che una passione, è ormai una mania; qualcuno, per essere sinceri, la chiama malattia.

 

 

 

Eran trecento…..

Vi ricordate questa bellissima poesia,  “La spigolatrice di Sapri” ?

 

 

Inizia qui una serie di puntate sulle disavventure di un Sanpietrino - chiamiamo così chi affitta case, come S.Pietro che apre le porte del paradiso, anche se in terra paradisi non ce ne sono.

In questo caso è una Sanpietrina, che chiameremo sora Sara.

 

I primi affittuari di Sanpietrino o Pietrina, dato che la nostra protagonista è una zitella, ossia la nostra Sora Sara, sono stati due fidanzati.

Sara aveva messo un annuncio sui giornalini on-line con l’aiuto del nipote e aveva avuto un sacco di risposte, in un attimo, ma quei due giovani le sembravano proprio simpatici.

 

Agenda 2030 è il programma di sviluppo delle Nazioni Unite, implementato per il periodo 2015-2030.

Ha preso avvio dalla fine del precedente programma - sempre di quindici anni - chiamato Millennium Development Goals.

Sembra che un tal intervallo temporale sia abbastanza lungo per realizzare progetti di sviluppo, che richiedono molto tempo, e abbastanza corto per avere tempo di effettuare verifiche sulla loro validità.

C'è un nuovo vecchio discorso che ogni tanto viene alla ribalta.
Si tratta della nuova - vecchia paura dei robot.

La maggior parte la vede come una minaccia, solo alcuni come opportunità.
Paura, a buon ragione, che rubino il lavoro agli umani, opportunità invece, per chi ha bisogno di assumere manodopera a basso costo, quindi di risparmiare.

 

Il 22 maggio si svolgerà a Napoli, al Palazzo Reale, il Festival dello Sviluppo Sostenibile, organizzato dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASVIS), dal titolo “Disegniamo il futuro. Cambiamo il presente”, con il logo: “Per dare un futuro alla vita e valore al futuro”.

Lo sviluppo sostenibile costituisce uno dei progetti più ambiziosi della Commissione delle Nazioni Unite per il commercio e lo sviluppo (UNCTAD), nato dalla Conferenza per lo Sviluppo del 1972 e canonizzato dalla definizione Brundtland: “Lasciare alle generazioni future quello che le generazioni passate hanno lasciato a noi”.

 

 

La crisi economica, la disoccupazione, l’indebitamento del settore pubblico e privato, l’invecchiamento della popolazione, nuove malattie o nuovi disagi rendono sempre più difficili le lotte contro le malattie o la conquista del benessere.

Si combatte per allungare la vita, ma le sfide per il mantenimento di un buono stato di salute sono ancora ardue, perché senza il benessere psico-fisico, l’allungamento della vita diviene una croce, invece di un miglioramento di uno stato generale. Siamo alla ricerca di un nuovo benessere, anzi “del benessere”, come obiettivo di vita.

 

 

Il concetto di bellezza sempre più si accorda con lo stato di benessere, quindi salute e bellezza formano il sinonimo dell’integrità di un sistema che vede la persona in un quadro olistico di benessere, che si identifica con il  bell-essere.